logo

QUOTIDIANO CCNL

 SCADENZA — 01/12/2020

Studi Professionali (Confsal - Fisapi): Premio di risultato individuale

Studi Professionali (Confsal - Fisapi): Premio di risultato individuale

  Di Redazione SIA

  Pubblicata il 07/10/2021

Viene introdotto per la prima volta, come strumento contrattuale, il Premio di Risultato Individuale.

Il Premio di Risultato Individuale è commisurato alla presenza ed alla condotta individuale di ogni lavoratore.
L'Ammontare e/o valore del Premio di Risultato Individuale è commisurato all'effettiva presenza in servizio del lavoratore ed alla condotta dello stesso, il quale non può superare, nell'arco di un anno solare, più di 15 giorni di assenze e non può riportare più di 2 sanzioni disciplinari.
Le parti concordano che l'importo e/o ammontare del Premio di Risultato Individuale, sarà erogato ai lavoratori secondo i seguenti parametri:
- da 0 a 5° giorno di assenza e al non superamento delle due sanzioni disciplinari 70% della retribuzione mensile;
- da 6° a 10° giorno di assenza e al non superamento delle due sanzioni disciplinari 60% della retribuzione mensile;
- da 11° a 15° giorno di assenza e al non superamento delle due sanzioni disciplinari 50% della retribuzione mensile.
Per giorni di assenza si definiscono tutti i giorni di mancata prestazione lavorativa ascrivibili ad assenza non giustificata, infortunio non sul lavoro, permessi e/o aspettative non retribuite, e periodi di congedo per formazione. Contrariamente non rientrano invece tra i giorni di assenza le ferie, i giorni di ricovero ospedaliero ovvero i connessi periodi di convalescenza debitamente certificati dalle strutture sanitarie pubbliche o convenzionate ovvero dal S.S.N., gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, l'astensione obbligatoria per maternità, i congedi parentali, i permessi retribuiti previsti, i permessi sindacali e tutti quei permessi riconosciuti per legge a favore del prestatore di lavoro.
Una parte del P.R.I. e, precisamente, € 250,00 sarà corrisposta dal datore di lavoro in fringe benefit, sottoforma di un Piano Individuale di Benessere c.d. P.I.B..
Mentre la restante somma sarà corrisposta dal datore di lavoro libero professionista al lavoratore sottoforma di retribuzione aggiuntiva

 


Consulta altre notizie